- È meglio scegliere finestre in legno, alluminio oppure in PVC? Pro e contro dei diversi materiali

La classica domanda che ci viene fatta quando si tratta di scegliere le finestre per la propria abitazione è: meglio legno, PVC o alluminio? Per aiutarvi nella scelta abbiamo stilato un elenco composto da tre principali fattori da tenere in considerazione nella scelta: costo, qualità e dimensioni degli infissi.

Vediamo ora quindi, in base a questi fattori, quale materiale è più opportuno scegliere per le proprie finestre.

La scelta dei materiali: vantaggi e svantaggi

La prima tipologia di serramenti che prendiamo in considerazione è quella in alluminio, materiale usato per la realizzazione di ogni tipologia di infisso anche di dimensioni extra. I vantaggi consistono nel fatto che si tratta di un materiale estremamente resistente ma allo stesso tempo anche leggero e caratterizzato da un’ottima resistenza agli agenti atmosferici come pioggia e sole. È inoltre facile da lavorare e permette di realizzare facilmente manufatti di qualsiasi forma e dimensione. I contro risiedono nel fatto che si tratti di uno scarso isolante e a causa di ciò è possibile si crei condensa attorno a porte e finestre. Per questa motivazione non viene quasi mai utilizzato da solo per la realizzazione dei serramenti ma viene combinato con altri materiali come il PVC che sopperiscano alle sue mancanze. Parlando di PVC si tratta di un materiale plastico molto versatile e utilizzato. È caratterizzato da un’ottima resistenza e isolamento termico e acustico ed è inoltre perfettamente impermeabile. Altro vantaggio consiste nel fatto che sia un materiale estremamente leggero, con varie finiture e colori. I contro invece consistono nelle dimensioni del materiale nonché nella possibilità che ci sia un distaccamento delle pellicole nei prodotti pellicolati con effetto legno.

Infine abbiamo il materiale più tradizionale: il legno. Si tratta del materiale più naturale dei tre e che gli altri due cercano di imitare. I vantaggi infatti risiedono nel fatto che sia un isolante naturale che con le dovute cure può durare per anni. Il contro è la necessità di manutenzione: i costi per la cura del legno sono molto più elevati di alluminio e PVC.

Una nuova soluzione altamente performante: combinazioni di materiali

Esiste poi anche un’altra soluzione caratterizzata dal fatto di sfruttare al meglio tutte le potenzialità dei tre materiali appena descritti combinandoli tra di loro.

Le combinazioni sono infinite: alcuni infissi sono realizzati con una struttura interna di PVC, per sfruttarne le proprietà isolanti, e quella esterna in alluminio per dargli maggior durata e robustezza. Altre ancora sono realizzate in legno internamente, al fine di conferire all’abitazione il calore e la qualità indiscussi del materiale naturale, ed esternamente in alluminio per preservarne nel tempo la bellezza e la qualità.