- Tecnica di montaggio degli infissi su cappotto termico: tecnica e vantaggi

Se vuoi ottimizzare l’isolamento termico ed acustico della tua casa la soluzione migliore è quella del montaggio degli infissi su cappotto termico. Tecnica innovativa che ti permetterà di ottenere la perfetta coibentazione per la tua abitazione che ti farà disperdere molta meno energia e quindi risparmiare sui costi nel lungo tempo.

In questo articolo ci occupiamo quindi di cos’è il cappotto termico e delle nostre proposte in merito.

Cos’è il cappotto termico: vantaggi e tecnica

Viene anche definito isolamento a cappotto e si tratta di una coibentazione basata sull’insieme di strati isolanti applicati sia esternamente che internamente all’infisso e che permette un notevole risparmio energetico dal momento che isola perfettamente interno ed esterno della casa impedendo al calore di uscire e al freddo di entrare sia in estate che in inverno. In generale esistono due tipologie di cappotto sul quale montare i propri infissi: interno ed esterno rispetto all’abitazione.

Il cappotto termico interno è composto da pannelli isolanti di spessore ridotto e applicati sul lato interno delle abitazioni. Si tratta di una soluzione adatta agli edifici urbani in quanto sarebbe difficile intervenire all’esterno. Inoltre, rispetto a quello esterno ha due notevoli vantaggi: prezzo minore e tempo di posa breve. Per quanto riguarda il cappotto termico esterno, viene utilizzato molto in caso di piccoli edifici o abitazioni private anche se in alcuni casi viene utilizzata per la coibentazione di condomini. Esso presenta notevoli vantaggi come: maggiore isolamento, prevenzione di crepe o muffa e riduzione di ponti termici, ovvero zone fredde nelle case. Il neo di questa tecnica consiste nel costo e nella difficolta riscontrata in determinati casi nell’applicare i pannelli.

Tipologie di materiali utilizzati nella coibentazione a cappotto termico

A seconda delle proprie esigenze o quelle del condominio ove si alloggia è possibile personalizzare la coibentazione scegliendo tra una vasta gamma di materiali e finiture. Ne esistono principalmente due tipologie: sintetici e naturali o minerali. Per quanto riguarda i primi, quelli maggiormente impiegati per il montaggio di serramenti su cappotto termico sono PVC e polistirene. Questo perché questi materiali hanno un costo inferiore rispetto a quelli naturali ma allo stesso tempo posseggono ottime qualità isolanti. Quelli naturali sono invece fibre di legno, vetro, sughero o lana di roccia. Questi materiali di per sè non sono solo ottimi solanti termici ma anche acustici. Tuttavia sono di gran lunga più costosi dei precedenti in quanto richiedono una lavorazione più lunga e fine.

Per ulteriori informazioni riguardanti prezzi, disponibilità ed eventuali sgravi fiscali vi rimandiamo al nostro sito internet www.kasaserramenti.it dove potrete trovare i nostri contatti e tutte le informazioni utili.